Sono stato uno in confidenza con la fotografia.

Sono uscito sotto la pioggia – e sotto la pioggia son rientrato.

Ho camminato oltre le più lontane luci della città.

Ho guardato in fondo al vicolo più triste.

Sono rimasto in piedi, immobile, fermando il suono dei passi.

Ho incrociato volti, corpi e vite fin quando

due strade diversero nel giallo della mia mente,

e dispiaciuto di non poterle entrambe percorrere

restando un unico viaggiatore, a lungo ho sostato

e ne ho osservata una, giù, più lontano che potevo

fino a dove curvava e si perdeva nelle mie fantasie;

poi ho preso l’altra, ché andava altrettanto bene

e vantava forse migliori ragioni,

perché era stimolante e meno calpestata;

sebbene, in realtà, l’andirivieni

le avesse più o meno ugualmente consumate

e entrambe si distendessero

tra idee che nessuna orma aveva annerite.

Oh, ho tenuto la prima per un’altra vita!

Eppure, sapendo come strada porta a strada,

dubitavo che mai ci sarei tornato.

Con un sospiro mi capiterà di poterlo raccontare

chissà dove tra molti anni a venire:

due strade divergevano nella mia mente,

e io – io ho preso quella meno battuta,

e da qui tutta la differenza è venuta..

 

 

Liberamente ispirato dalle opere di Robert Frost

 

 

I have been one acquainted with photography.

I have walked out in rain – and back in rain.

I have outwalked the furthest city light.

I have looked down the saddest city lane.

I have stood still and stopped the sound of feet 

I have crossed faces, bodies and lives until

two roads diverged in the yellow of my mind

and sorry I could not travel both

and be one traveler, long I stood

and looked down one as far as I could

to where it bent in the undergrowth;

then took the other, as just as fair,

and having perhaps the better claim,

because it was stimulating and less trampled;

though as for that the passing there

had worn them really about the same,

and both that morning equally lay

in ideas no step had trodden black.

Oh, I kept the first for another day!

Yet knowing how way leads on to way,

I doubted if I should ever come back.

I shall be telling this with a sigh

Somewhere ages and ages hence:

Two roads diverged in my mind, and I –

I took the one less traveled by,

And that has made all the difference.

 

 

 

 

Freely inspired by the works of Robert Frost


A l a n   M a r c h e s e l l i   -   V i a   G a z z o t t i ,   3 9   -   4 1 0 4 2   F i o r a n o   ( M O )   C o  d . f i s c . :   M R C  L N A 7 1 S 2 3 I 4 6 2 I   -   P  . I . V . A . :   I T 0 3 8 4 8 2 1  0 3 6 9 -   T e l .  3 3 5 7 8 4 0 7 0 5